MODELLI DI AZIENDE FAMILIARI VINCENTI: COME INNOVARE NELLA TRADIZIONE

Calendario

dal 23 al 26 maggio 2017


Perché partecipare

Quale modello di azienda familiare si vuole costruire nei prossimi 5-10 anni? Come governare la relazione fra famiglia e impresa? Come attrarre i giovani di talento e farli crescere in azienda? Quale strategia familiare perseguire e quali conseguenze per l’azienda? Quale governance per il sistema famiglia - proprietà - azienda?

Modelli di aziende vincenti è pensato per chi cerca risposte chiare ed esaustive ad alcune imprescindibili domande per la continuità generazionale e lo sviluppo dell’azienda familiare. e per chi desidera partecipare a un forum di confronto della propria esperienza con quella dei colleghi d’aula e dei docenti.


A chi è diretto

  • Next generation
  • Componenti di famiglie imprenditoriali
  • Soci familiari
  • Familiari che lavorano in azienda con ruoli di direzione e manageriali
  • Familiari che ricoprono incarichi nei consigli di amministrazione
  • Familiari che si occupano della governane di famiglia (consiglio difamiglia)

All’iniziativa possono partecipare anche consiglieri di amministrazione non familiari (con e senza deleghe) interessati a dare un contributo proficuo alla gestione della relazione famiglia-azienda.
La partecipazione di più persone della stessa famiglia è fortemente consigliata e permette di beneficiare di uno sconto sulla quota di partecipazione a partire dal secondo iscritto.
Idealmente si consiglia la partecipazione di un componente senior e della next generation per facilitare il dialogo inter-generazionale e progettare insieme il futuro.


"Ho trovato l'esperienza utilissima per la condivisione di esperienze, l'incentivo a portare avanti "la missione" e la ricezione di consigli utilissimi da parte dei professori."

Barbara Maffei, AD Decision Consulting

I temi trattati

  • Definire l’agenda di lavoro: i diversi modelli di azienda familiare, le sfide ricorrenti, i vantaggi e i rischi di conflitto, il ruolo della nextgen
  • Gestire i conflitti in famiglia
  • Formulare una strategia familiare: le decisioni chiave, l’integrazione della strategia familiare in quella aziendale
  • Scegliere l’assetto proprietario e finanziario: holding di famiglia, l’apertura del capitale a investitori terzi; diversificazione del patrimonio di famiglia
  • Costruire un sistema di family business governance efficace: composizione e funzionamento di assemblea e consiglio di famiglia, assemblea dei soci, consiglio di amministrazione della holding e delle società operative, comitati
  • Progettare il sistema di leadership e il vertice aziendale: amministratori delegati familiari e non familiari, direttori generali, team collegiali al comando
  • Gestire la successione: tecniche di governo, processi di ingresso e carriera delle nuove generazioni; gestione della convivenza generazionale fra genitori e figli

    Il coordinatore insieme ai docenti che collaborano all’iniziativa sono disponibili per fornire informazioni di dettaglio sul programma.


    Metodologia didattica

    • Il corso inizia martedì alle ore 10:30 e finisce venerdì alle ore 16:30 e prevede sessioni frontali, lavori in piccoli gruppi, la partecipazione a una famiy visit e testimonianze aziendali.
    • Prima dell’inizio del corso ogni partecipante verrà contattato da uno dei docenti della faculty per svolgere un assessment individuale sul proprio sistema famiglia-impresa, al fine di individuare le principali sfide e fornire un feedback preliminare su come affrontarle.
    • Ogni partecipante ha la facoltà di invitare gratuitamente un altro membro della propria famiglia alla giornata conclusiva del venerdì per condividere i principali messaggi del corso e trasferirli in modo più efficace nella propria realtà.

    Faculty

    Guido Corbetta

    Daniela Montemerlo

    Paolo Morosetti


    Responsabile Scientifico

    Guido Corbetta


    Coordinamento

    Paolo Morosetti


    Prezzo:

    € 3900.00 + IVA


    Programma che fa parte del percorso:

    PERCORSO PRIVATE BANKER/WEALTH MANAGER

    Il percorso è disegnato per offrire al private banker una visione ampia delle competenze che compongono il proprio ruolo, attraverso programmi basati su analisi di casi ed esperienze di didattica attiva, in un contesto di forte evoluzione ambientale.