IL NUOVO BILANCIO DELL'ENTE PUBBLICO: CONTABILITA' FINANZIARIA ED ECONOMICA

Calendario

28-30 settembre 2017


Crediti formativi

Il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha attribuito a questo programma 22 crediti ai fini degli obblighi della Formazione Professionale Continua per Dottori Commercialisti ed esperti contabili.


Perché partecipare

La L. 196/09 e il D. Lgs. 118/11, richiedono agli enti pubblici di ridisegnare i propri sistemi contabili e di bilancio e in particolare di:

  • riprogettare le modalità di rilevazione in contabilità finanziaria (cd. “competenza finanziaria rafforzata” e “fondo pluriennale”);
  • adottare un sistema integrato di contabilità economico-patrimoniale;
  • elaborare il bilancio consolidato.

Il programma consente di:

  • Avere una visione d’insieme sul complesso delle riforme contabili in corso.
  • Acquisire logiche e strumenti operativi per:
    - Riprogettare il sistema di contabilità finanziaria.
    - Integrare contabilità finanziaria ed economico patrimoniale.
    - Introdurre il bilancio consolidato.
  • Confrontarsi con le esperienze di innovazione e sperimentazione in corso.

A chi è diretto

  • Funzionari, quadri e dirigenti responsabili dei Servizi Finanziari, Ragioneria, Bilancio e Programmazione di regioni ed enti locali.
  • Assessori al Bilancio.
  • Segretari e Direttori generali interessati alle riforme contabili più recenti.
  • Società di software contabili, revisione consulenti, revisori, analisti finanziari, commercialisti che operano con gli enti pubblici. Il programma di formazione fornisce ai partecipanti una riflessione, anche mediante un confronto con le esperienze di sperimentazione in atto, sulle riforme contabili più recenti e sulle modalità concrete per affrontarle. "

 

"Corso ben organizzato e di livello didattico elevato, grazie alla presenza di relatori dotati di conoscenze e competenze adeguate che ha suscitato l’interesse ad approfondire le nuove tematiche della contabilità pubblica."

Immacolata Veneruso, Dirigente S.C.G.F. Prefettura di Sondrio

 


I temi trattati

Il quadro delle riforme contabili: verso il nuovo sistema di bilancio pubblico

  • Il nuovo sistema contabile per le amministrazioni centrali (L. 196/09 e successive modifiche).
  • Il nuovo sistema contabile per le amministrazioni territoriali locali e regionali (dalla L. 42/09 ai decreti attuativi): l’armonizzazione e il coordinamento della finanza pubblica.
  • Il “pareggio di bilancio” .
  • La sperimentazione 2012-2013: le esperienze in corso.
  • Il  controllo sugli equilibri finanziari.

La “nuova” contabilità finanziaria

  • Gli schemi di bilancio.
  • Le nuove classificazioni di entrata e spesa.
  • I principi di bilancio.
  • La “competenza finanziaria rafforzata”:
    - Le nuove modalità di rilevazione di entrata e spesa.
    - Il fondo pluriennale.
    - Il fondo svalutazione crediti.
    - Il nuovo significato del risultato di amministrazione.
  • Il rendiconto semplificato.

La contabilità economico patrimoniale

  • I documenti di sintesi: conto economico e conto del patrimonio.
  • Le criticità di disegno del sistema informativo:
    - Il piano dei conti.
    - Il momento di rilevazione.
    - L’integrazione con la contabilità finanziaria.
    - Le principali criticità di rilevazione in contabilità economico-patrimoniale.

Il bilancio consolidato

  • I principi per il consolidamento.
  • Le criticità di consolidamento:
    - L’area di consolidamento.
    - Il metodo di consolidamento.
    - Gli schemi di bilancio.
    - L’allineamento dei criteri di valutazione.
    - L’eliminazione dei rapporti infragruppo.

Faculty

1

Prezzo:

€ 1500.00 + IVA